HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

FESTE MOBILI:

 

VENERDI' DELLA QUINTA SETTIMANA

DI QUARESIMA

 

 

O Dio, vieni presto in mio aiuto. Signore, vieni presto a salvarmi. 

L'esperienza negativa fatta dall'uomo che, secondo il racconto della Scrittura, scendeva da Gerusalemme e andava verso Gerico e che incappò in gente che lo lasciarono tramortito per terra, è una esperienza che si attua nell'umanità di tutti i tempi. Gerusalemme significa il luogo di origine e di partenza della nostra vita. Veniamo da Dio, dal suo regno. Trasportiamo, con noi, le tavole della sua legge, quelle dateci sul monte Sion, insieme alle tavole dateci da Gesù sul monte delle Beatitudini. Ma la strada da Gerusalemme a Gerico è veramente difficile, angusta e piena di insidie. Così è infatti il nostro camminare sulla terra mentre portiamo nell'animo la nostalgia del cielo. Non abbiamo incontrato finora chi possa aiutarci e soccorrerci. Eppure abbiamo cercato e chiesto aiuto a tanti. Filosofi, politici, teologi, sociologi, medici, avvocati, sacerdoti... tutti si sono avvicinati a noi ed hanno anche saputo dirci pensieri ed espressioni di bontà. Ma noi siamo rimasti laceri, feriti, delusi. Nella nostra storia personale siamo la rappresentazione della donna inferma, assetata, triste, o del centurione addolorato, o delle sorelle rimaste sole, o della peccatrice umiliata ed offesa, o degli appestati cacciati da tutti, o dei mendicanti che danno fastidio. Solo Gesù, lo straniero, il Profeta nuovo venuto sulla terra, può soccorrerci e ricondurci nel caldo del suo amore per alimentare quel fuoco che ci portiamo dentro ma che è spento o coperto di tanta cenere. Tutti possiamo risorgere con Gesù. Tutti possiamo diventare anche barellieri di salvezza se troveremo la forza di portare a Gesù, scoperchiando i tetti della ottusità, i nostri fratelli che sono lontani o infermi. 

Dal profondo a Te grido, o Signore. Se ti ricordi delle nostre colpe, Signore, chi potrò. salvarsi? 

 

(brano tratto dal libretto Quaresima - Il cammino di conformità a Cristo Gesù - di N.Giordano)

 

 

PREGHIERA PER LA QUARESIMA

 

Gesu, mia speranza,
mia tenerezza, mia pace,
donami la tua forza e la tua fiducia.
Tu sai qual è la debolezza
del mio cuore, conosci la mia storia.
La mia fedeltà
non è priva di incrinature!
Per me ti sei fatto perdono,
la tua grazia per me è smisurata,
mi hai aperto alla fede e all’amore.
Tu sei la mia felicità e la mia gioia.
Illumina il mio sguardo:
insegnami la benevolenza e la fraternità,
rettifica i miei giudizi.
Tu non attendi da me requisitorie,
ma l’annuncio e la condivisione
della tua misericordia senza fine,
beatitudine e tenerezza di Dio.

 

(Pierre Griolet)

 

 

PREGHIERA PER IL VENERDI'

 

Signore Gesù, ricordiamo la tua Passione e la tua Morte,

dalle quali sono venute a noi il perdono e la Grazia.

Ti offriamo la fatica e la lotta spirituale che oggi ci attende.

In particolare vogliamo offrirti il piccolo sacrificio che ci costa

ubbidire alla Legge dell'astinenza dalle carni.

Fa, Signore, che partecipando sulla terra alle tue sofferenze,

meritiamo di essere con Te nella gioia del Paradiso.

Così sia.

 

 

LITANIE DEL PENTIMENTO

 

VIA CRUCIS

 

FIORETTO DEL GIORNO:

 

Rendere servizi che non saranno mai noti.

scrivi il tuo nome se oggi hai fatto un fioretto:

 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno