HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

..

  

LAURA MEOZZI

Venerabile

 

Figlia di Maria Ausiliatrice

nata a Firenze il 5 gennaio 1873
† Pogrzebien, il 30 agosto 1951

Nasce a Firenze il 5 gennaio 1873. La famiglia, nobile e agiata, si trasferisce presto a Roma, dove Laura compie gli studi di medicina. Laura prega molto. Quando il direttore spirituale, un salesiano, le dice che Dio la chiama tra le suore di Don Bosco, passa notti intere in preghiera.
Divenuta Figlia di Maria Ausiliatrice nel 1898, lavorò soprattutto in Sicilia fino al 1921, quando fu scelta a coordinare il gruppo delle prime suore salesiane inviate in Polonia. Specialmente durante le vicende e le miserie dell'ultima guerra, la "piccola madre" visse tutta una storia di coraggio e di amore. La sua attività fu incessante. Pur nella povertà estrema seppe aprire case per ogni esigenza: iniziò con alloggi per bambini orfani e abbandonati; poi le ragazze, le scuole, i laboratori, le postulanti, le novizie, le suore; poi i rifugiati, i perseguitati, gli ammalati, i profughi... Madre Laura riusciva a dare conforto a tutti.
Nello stesso tempo pregava e soffriva. Visse la lunga agonia e il martirio della Polonia negli anni 1938-1945. Finita la guerra, si dovettero abbandonare i territori divenuti repubbliche sovietiche e ricominciare tutto da capo. Madre Laura iniziò di nuovo: riaprì ben 12 case. A Pogrzebien, in un vecchio castello che era servito ai tedeschi per annientare donne e bambini, rinacque il noviziato; ovunque ritornò il vigore, la gioia, il sorriso. Ma ormai Madre Laura si sentiva sempre più affaticata. Assistita dalle suore e sostenuta dalle preghiere di tutti, vi morirà il 30 agosto 1951. La sua salma si trova a Pogrzebien.

 

 

PREGHIERA

O Dio Padre, Tu che hai colmato di bontà il cuore della tua serva Suor Laura Meozzi,che consumò la vita nell’assistere gli orfani, nel consolare gli afflitti e nel soccorrere i bisognosi, affretta, te ne preghiamo l’ora della sua beatificazione e concedi a noi, che ci affidiamo con fede alla sua intercessione, le grazie che umilmente ti domandiamo. Amen

 

 

PENSIERI DI SUOR LAURA MEOZZI

 

 “Inchiodiamo il nostro cuore con Gesù sulla croce e con Lui soffriamo e con Lui e per Lui agonizziamo. Oh, se facessimo così, come sarebbe santa la nostra vita, come fruttuosa, quante anime attireremo a Gesù!” 

 

“Coraggio e avanti sempre nella via dell’amore e della fede, certe che Gesù è sempre con noi e vicino a noi, che conta uno per uno i nostri sforzi, le nostre offerte per rimunerarle generosamente in Cielo” 

 

 “Lavoriamo, lavoriamo indefessamente ad arricchire le nostre anime”

 

 “Cerchiamo il Signore sempre; cerchiamolo con quello stesso amore con cui lo cercava santa Maria Maddalena, santa Teresa di Gesù, don Bosco  e i nostri cari Santi. Cerchiamolo nel sacrificio […] cerchiamolo nella mortificazione della lingua, non dicendo mai parola che possa offendere” 

 

“Avanti sempre con energia e coraggio, avanti sempre per Gesù, nostro unico amore”

 

“Gesù appassionato vi dia forza nelle contrarietà della vita"

 

“Non ti devi scoraggiare: Dio darà la forza e la grazia che abbisogna e la darà anche a te”

 

“State attente a non fare digiuni che non possiate fare”

 

 “Sentano la responsabilità di essere le spose del Signore”

 

 “Beata te che non hai niente e che fare con i denari e te ne puoi vivere tranquilla”

 

 “Sta’ allegra suor Anna, Gesù che vede e legge nei nostri cuori e ne vede i segreti martiri ti ricompenserà largamente di tutto a suo tempo”

 

 “Staremo insieme e ci conforteremo pensando alla brevità del tempo e alla bontà di Dio “

 

 “Mi raccomando: fate bene il mese di maggio, fervorosamente, pregando la Madonna per ottenere pace al mondo, pace nelle nostre case e buono spirito e vera santità”

 

 “Gesù ti dia tutte le grazie per farti santa”

 

 “Confida tanto nel Signore e nella sua infinita misericordia, abbandonati in Lui con grande fiducia filale ed amalo senza misura, offrigli tutte le piccole prove, che da te richiede ogni giorno, ogni momento, cerca d aver sempre le mani di fiori e spargerli sulle spine che incontri” 

 

  “Vogliatevi bene e siate tanto gentili, delicate, mai un tratto rozzo, mai uno sgarbo. La sposa di Gesù dev’essere un fiore di gentilezza” 

 

 “Mi raccomando, suor Sofia, lavora con calma e sempre sorridente, lavora con decoro religioso e non ci sia niente di mondano in te, ma umile, fa tutto  sotto lo sguardo di Dio, cercando sempre di camminare nella via della religiosa perfezione […] perché il nostro unico scopo è quello di santificarci”

 

 “Santifichiamoci, suor Sofia, giacché il tempo passa e la morte s’avvicina a gran passi; lavoriamo su di noi stesse per dar prova del nostro amore a Gesù”

 

 “Tu fa tutto quello che puoi e il resto lo farà Iddio, Padre sempre buono sia quando consola, sia quando affligge” 

 

 “Viviamo fra creature che danno quello che possono dare e se oggi sbagliano loro, domani sbagliamo noi […] mai correremo inquietandoci e trattando male”

 

 “Per avere la forza di combattere, bisogna nutrirsi di Dio e far bene le pratiche di pietà. Bisogna essere furbe: Dio sopra tutto e sopra tutti”

 

 “Confidiamo in Gesù benedetto, Lui tutto vede e sa” 

 

  “Vedremo cosa Dio ci ha preparato, accettiamolo dalle sue mani com’è, sia gioia, sia delusione e ringraziamolo”

 

 “L’irritazione, invece di aggiustare ogni questione, guasta tutto”

 

“L’armonia dei cuori, la carità e l’osservanza delle Regole è il più bel regalo che mi possiate fare” 

 

“Santificare l’anima, prendendo minuto per minuto ciò che dà Gesù”

 

 “Le noie bisogna averle, se no non sarebbe vita religiosa”

 

 “La bontà, la carità e la delicatezza devono essere la caratteristica di una superiora” 

 

 “Purità d’intenzione in quello che fate, affinché sia tutto per Dio. Fate in una parola che la vostra piccola comunità sia una comunità di sante”

 

 “Cercate di piacere a Dio e non cercate mai la lode degli uomini, che diminuisce in noi la forza dello spirito e ci rende bambole vestite” 

 

 “L’importante è vivere, facendo del bene e facendoci sante” 

 

Per relazioni di grazie, rivolgersi al Postulatore Generale dei Salesiani di D. Bosco: 

Via della Pisana 1111 00163 Roma

 

 

Indice di tutte le pagine dedicate alla Famiglia Salesiana: qui

 

 

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno