UNITI PER LE FAMIGLIE E I GIOVANI

 

 

 

Per partecipare alla cordata di preghiera "UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI"

basta lasciare il proprio nome on-line:

(più avanti trovi il link dove scrivere il tuo nome)

 

VUOI PREGARE CON NOI?

   

Vuoi UNIRTI in preghiera per il bene della famiglia e dei giovani?

 

Recita anche tu unito a noi una CORONA del SANTO ROSARIO (50 Ave Maria) perchè la preghiera, recitata in unità di cuori, è una grande forza.

 

TUTTE LE PERSONE CHE PREGHERANNO UNITI A NOI PER IL BENE DELLA FAMIGLIA E DEI GIOVANI SARANNO RICORDATI:

 

> ogni mese in due Sante Messe (per tutti i partecipanti e per le intenzioni scritte sul sito) celebrate da P. Giacomo Begni Sacerdote dei Salesiani di Don Bosco

 

> ogni giorno in dodici Sante Messe perpetue

 

 

 

Quali sono le intenzioni di preghiera della cordata?

leggi QUI

 

Come devi pregare e

dire le intenzioni?

leggi

QUI

 

Chi ha già pregato? (dal 01-01-18)

più di 10287 post totali

leggi QUI

 

 

PREGA CON NOI:

 

Se hai recitato o reciterai nella giornata una Corona del Rosario unendo le tue intenzioni a quelle della Cordata di preghiera

 

SCRIVI IL TUO NOME

(clicca)

 

Se vuoi, nel campo delle corone, puoi esprimere per quanto tempo pregherai insieme a noi così da non dover tornare sul sito per riscrivere il tuo nome. Per esempio, scrivi: Anna 1 settimana; Eleonora 1 mese; se pensi di pregare sempre con noi, puoi compilare un apposito campo. Se hai pregato solo per oggi lascia il tuo nome e il numero delle corone recitate. (una corona si compone di 50 Ave Maria) GRAZIE. Il Signore ti benedica e ti ricompensi.

 

 

Preghiamo UNITI:

 

AFFIDIAMO A MARIA SS. E A NOSTRO SIGNORE GESU' CRISTO LE NOSTRE FAMIGLIE E I NOSTRI FIGLI

      

PREGHIAMO TUTTI INSIEME il ROSARIO, UNITI AL CUORE SACRATISSIMO di NOSTRO SIGNORE GESU' CRISTO e al CUORE IMMACOLATO di MARIA SS. onorata con il titolo di AIUTO dei CRISTIANI.

 

Facciamo crescere, in unità di cuori, questo movimento di luce per portare concordia, pace e unità in tutte le famiglie grazie alla preghiera e alla consacrazione di noi e dei nostri cari al Cuore Immacolato di Maria Ausiliatrice e al Sacro Cuore di Gesù, con l'intercessione di San Giuseppe e di don Bosco. (più avanti trovi anche le preghiere di affidamento al Sacro Cuore, a Maria SS. e a Don Bosco)

 

 

Sulle parole di Don Bosco:

"le forze deboli quando sono unite diventano forti"

 

UNIAMOCI IN PREGHIERA 

 

 

 INTENZIONI DI PREGHIERA DELLA CROCIATA:

(Torna su)

 

PER TUTTE LE NOSTRE FAMIGLIE:

 

- affinché rimangano sempre unite nell'amore;

 

- per le famiglie in difficoltà, affinché ritorni in esse la pace e l'unità.

 

- per le famiglie ferite e divise, affinché si possano riunire nell'amore;

 

 

PER I NOSTRI FIGLI:

 

- affinché restino uniti alle loro famiglie e fedeli a Nostro Signore;

 

- affinchè siano protetti da ogni male e realizzino la vocazione della loro vita;

 

- affinché sia sempre difesa e tutelata la naturale innocenza e purezza di bambini;

 

- per i figli nel dolore per la separazione dei loro genitori, affinché Dio li sostenga e li  aiuti ad affrontare questi momenti difficili.

 

 

GENERALI:

 

- secondo le intenzioni del Santo Padre Francesco

 

- per l'aumento della fede e perchè si diffonda in tutto il mondo

 

- per nuove e sante vocazioni religiose e sacerdotali

 

- per la conversione e per la salvezza eterna: nostra e di tutte le persone che ci sono care, sino a comprendere tutti gli uomini

 

- perchè la vita sia protetta e difesa dal suo concepimento al suo naturale tramonto

 

- perchè tutti i giovani con la vocazione al matrimonio trovino il giusto compagno/a, vivano con serietà il fidanzamento e formino una santa famiglia benedetta dal Sacramento del Matrimonio

 

- perchè tutte le famiglie siano allietate dalla nascita di un figlio

 

- per la guarigione delle persone malate e perchè abbiano la forza di sostenere la croce della malattia

 

- per il superamento delle difficoltà economiche e materiali

 

- per le intenzioni personali di ogni singolo iscritto al gruppo

 

- per le richieste di preghiera inviate tramite il sito.

 

(Torna su)

 

 

 

 

Come pregare e dire le intenzioni della cordata? precisiamo che:

> se già recitate una Corona del Rosario per le vostre intenzioni, non è necessario dire un'altra Corona: basta unire le intenzioni della cordata "UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI" alle vostre;

 

> non occorre elencare tutte le intenzioni di preghiera ogni volta che iniziate a pregare, è però importante esprimere nel proprio cuore parole simili a queste: 

 

“Signore queste preghiere che ora recito te le offro:

- per le mie intenzioni personali (esporre....)

-  per le intenzioni espresse dalla crociata di preghiera

"UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI",

- per le intenzioni di ogni singolo partecipante alla cordata di preghiera,

- e per tutte le intenzioni di preghiera che sono state scritte tramite il sito.”

 

> non preoccupatevi se non doveste riuscire a mantenere l'impegno preso di pregare il Rosario per più giorni. L' impegno non è un obbligo. Ogni preghiera che riuscirete a dire è un dono: se per qualche motivo non avete pregato va bene e se desiderate smettere di pregare va sempre bene. Sia fatto tutto con serenità e pace nel cuore.

 

(Torna su)

 

 

DIO NON MANCHERA' DI BENEDIRE NOI E LE NOSTRE FAMIGLIE PARTECIPANDO A QUESTA MISSIONE

 

Se puoi, oltre alla Corona del Rosario, recita ogni giorno anche queste preghiere di affidamento

 

PREGHIERA AL SACRO CUORE

clicca

 

PREGHIERA A MARIA

clicca

 

PREGHIERA A DON BOSCO

clicca

 

 

se lo desideri, puoi recitare il

ROSARIO ON LINE

clicca

Clicca e recita il Santo Rosario con altre persone dal cuore grande e generoso.

 

 

I tempi sono gravi, rispondiamo unendoci nella preghiera.

 

Ormai da alcuni decenni il divorzio ha largamente destabilizzato la famiglia, impoverito i suoi membri e reso più fragile la fiducia tra le persone. 

 

I tempi sono difficili,
sempre più famiglie si trovano ad affrontare serie difficoltà e grandi dolori. Purtroppo molte arrivano alla separazione.

 

Il nostro dolore è grande: per gli sposi che non hanno la pace nelle loro case; 

 

per i coniugi che si dividono e devono affrontare una vera tragedia;

 

e per tutti i nostri figli che si ritrovano privati senza colpa del diritto di vivere circondati da quella sicurezza e da quella stabilità che costituisce tutta la loro vita e il loro riferimento e che diventano, nella nostra società così ricca di cose materiali, come dei nuovi poveri: poveri non di cibo, di case e di scuole o di servizi, ma di un’altrettanto dura povertà come è quella della mancanza di amore, della mancanza di una famiglia unita.

 

Inoltre oggi la famiglia è sottoposta a nuove forme di aggressione culturale, che hanno l'obiettivo di deprivarla delle caratteristiche più preziose che la definiscono