.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

3° Gennaio

L'AIUTO DI DIO


1. È indispensabile. Che cosa saremmo senza Dio? Che faremmo di buono senza il soccorso della sua grazia? Con le nostre forze commetteremmo solo peccati, cadendo di abisso in abisso, fino all'inferno... Invano, dice Davide, si tenta di edificare la casa della virtù, della santità, del paradiso, senza Dio... Se Egli ci aiuta, in poco tempo saremo santi... Siamo noi praticamente persuasi di questa verità? Diffida di te, ma confida illimitatamente in Dio.


2. È facile ottenerlo. A chi mai Dio l'ha negato? Basta chiederlo. Lo concesse alla Maddalena, al ladrone pentito, a Pietro spergiuro, a quanti l'invocarono. L'accordò a molti milioni di Martiri, anzi, a tutti i Santi che già ottennero la palma: possiamo dubitare che lo voglia negare a noi, sebbene freddi e miserabili? Credi tu che Dio t'abbandoni, se tu per primo non l'abbandoni?


3. Insistiamo nel chiederlo. Gesù ce lo dice: a Picchiate, tornate a picchiare; nel Nome mio tutto otterrete ". Quanti si scoraggiano perché non sono prontamente esauditi... Perciò ad umiliarli il Signore permette qualche loro caduta!... Per passare bene il nuovo anno domandiamo l'onnipotente aiuto di Dio, ed insistiamo con ferma fiducia di ottenerlo.


PRATICA. - Recita il Veni Creator, od un Pater, Ave e Gloria allo Spirito Santo, e di' sovente: Deus, in adiutorium meum intende, Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni