.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

9° Gennaio

LA STELLA DEI MAGI


1. Era, per i Magi, la divina chiamata. Gesù invitò i pastori, fedeli ebrei, mediante un Angelo, ed i Magi, ignari della vera Religione, mediante una stella. Essi risposero alla chiamata. Iddio chiama noi tante volte coi rimorsi e coi castighi, con le prediche, coi buoni esempi, coi sacramenti : sono tanti lampi di luce per noi; chi li segue si salva, chi li sprezza, guai...; guai ai Giuda!


2. Era la guida dei Magi. Come bene li guidò al loro fine! La mano di Dio li dirigeva, e non potevano desiderare di meglio... Alcuni dicono: avessimo anche noi una stella che ci guidasse alla virtù, alla perfezione, al Cielo!... Tale lamento è ingiurioso a Dio che non ci abbandona mai, e sempre ci invita e guida con intimi richiami, o con direttori da lui illuminati. Come li seguiamo?


3. Era un'ancella di Gesù. S'arrestò sopra la capanna come serva ossequiosa innanzi al padrone, e quasi invitando i Magi ad entrare presso Gesù. Per noi l'ancella del Signore è Maria, che, splendente come il sole, bella come la luna, chiara come la stella del mattino, ci guida a Gesù, e ci invita ad entrare nel divino Costato di Gesù. Supplichiamola sempre, in ogni luogo, per qualunque bisogno : Respice stellam, voca Mariam': Guarda la stella, invoca Maria.


PRATICA. - Recita le Litanie della Santissima Vergine Maria, pregandola di non abbandonarti mai, finché tu abbia ritrovato Gesù nel Paradiso.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni