.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

14° Gennaio

L'ADOLESCENZA DI GESÙ


1. Gesù cresceva in età. La Chiesa ci presenta in questi giorni la figura di Gesù fanciullo ed adolescente. Come ogni età di nostra vita gli è cara, volle soprattutto trascorrere l'età della giovinezza come età di trasformazione e santificarla. Ma i suoi giorni erano pieni, gli anni suoi erano una catena di virtù e di meriti... E i nostri passano tanto vuoti e inutili per l'anima, per l'eternità!.,. Rimedia subito.


2. Gesù cresceva in statura. Volle adattarsi alle condizioni della natura umana, anche egli imparare a camminare, a parlare, passando per tutte le debolezze della prima età, eccetto il peccato. Quale stato d'umiliazione per lui, che traccia le vie al sole, e scioglie la lingua agli Angeli nei loro concenti' O Gesù, fammi camminare, parlare, vivere santamente umile con te.


3. Gesù progrediva nella sua arte. L'artefice del mondo, il regolatore dell'universo, la sapienza stessa s'adatta allo stato di umile apprendista, impara da S. Giuseppe a dirozzare il legno, a formare un lavoro, un attrezzo! Si meravigliavano gli Angeli; e chiunque si stupisce al pensarci... Pensa con che umiltà e fedeltà compi il tuo dovere... Non ti lamenti del tuo stato? Non ti par duro, insopportabile, perché umile?


PRATICA.: Attendi con amore al tuo lavoro, come Gesù.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni