.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

19° Gennaio

PROGRESSI DI GESÙ


1. Gesù progrediva innanzi a Dio (Luc. 11. 52). La vita del vero cristiano deve essere un progresso continuo nel bene per piacere a Dio; l'imperfetto deve correggere i difetti e mortificare le passioni; il tiepido deve infervorarsi; il giusto deve progredire nella virtù sempre più; il santo guardare sempre più in alto e mai dire basta; chi rallenta la corsa, già retrocede. I tuoi anni segnano progressi o regressi nella virtù?


2. Gesù progrediva in sapienza. La vera sapienza non è altro che la santità; Gesù, come Dio, fin dal suo nascere era il Santo per eccellenza, non poteva dunque aumentare la sua santità; ma accordava lo sviluppo e l'esercizio delle virtù all'avanzare dell'età, e faceva spiccare man mano in sé la dolcezza, la pazienza, l'umiltà, l'amore. II Signore vede anche m noi, anno per anno, una pratica più spiccata delle virtù del cristiano?


3. Gesù avanzava in grazia. Le opere di Lui erano sempre più grandi e grate dinanzi al Padre, che nel Figlio si compiaceva (Luc, 3, 22); e vedendosi glorificato da Lui, lo esaltò con la sua approvazione (Jo. 12, 28), e col dargli un nome sopra ogni nome (Phil. 11, 9). Se Gesù ci conoscesse premurosi di avanzarci nella virtù, quali grazie, quali favori, quale gloria ci preparerebbe! Consacra dunque la vita interamente al bene.


PRATICA. - Prometti di crescere nella virtù a imitazione di Gesù e della Sacra Famiglia.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni