.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

29° Gennaio

S. FRANCESCO DI SALES - L'ANGELO DELLA DOLCEZZA


1. Chi vuole, può vincere il suo carattere. Francesco di Sales ebbe da natura un carattere focoso e facile a risentirsi, ma accortosi del suo difetto propose di vincersi, e coll'aiuto di Dio vi riuscì. Fu capace più tardi di tacere se offeso, di non difendersi se calunniato, di sopportare con tranquilla pazienza le più dure prove tanto da meritarsi il titolo di angelo di dolcezza. Perché non potremo vincerci anche noi? Sarà difficile, ma non impossibile, se ci sarà compagna una tenace volontà.


2. Difficoltà di vincere il carattere. Certo non è fatica leggera, ne di pochi giorni; anzi richiede lotta, vigilanza, insistenza, perseveranza. Francesco di Sales confessò di aver impiegato ben 22 anni di continua lotta e tuttavia ancora sentiva ribollirgli nel petto impeti di collera. Cominciamo pure noi subito a combattere, e felici noi se ci arriderà la vittoria anche solo dopo 40 anni di insistenza, esami ed orazione.


3. Vantaggi della dolcezza. Il Redentore prendeva la dolcezza come suo carattere distintivo per avvincere le turbe e convertirle; S. Francesco di Sales con la dolcezza, convertì 70 mila eretici, fece ravvedere i peccatori, infervorò moltissime anime tiepide nell'amor di Dio; e soleva sempre dire che s'era pentito di aver usato con altri l'asprezza, non mai d'aver usato la dolcezza. Quanta pace avresti nel tuo cuore e quanto bene faresti agli altri, se fossi più dolce! Che ne dici?


PRATICA. — Recita tre Pater al Santo. Frenando la impazienza, tratta tutti con dolcezza.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni