.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

8° Febbraio

LA COSCIENZA


1. Coscienza elastica. Sei tu uno di quelli che, senza paura, senza scrupoli, non sentono alcun rimorso? Di quelli che considerano i peccati inezie, debolezze o necessità di natura? Che alternano piaceri e divertimenti a devozioni? O che disprezzano la frequenza ai Sacramenti, e si accontentano d'essere, non santi, ma uomini onesti? Eppure Gesù dice: Siate perfetti….e chiederà conto perfino delle parole oziose...


2. Coscienza scrupolosa. Sei nell'estremo opposto, in continuo affanno, sempre timoroso di peccare lasciando la santa Comunione, anche malgrado il formale ordine del direttore spirituale, ripetendo le preghiere, che non credi mai abbastanza ben fatte, vivendo così in Purgatorio continuo? Eppure lo spirito di Gesù è spirito di pace; Egli predica la confidenza; in questa e nell'obbedienza cerca il tuo rimedio.


3. Coscienza retta. Dobbiamo cercare di formarci una coscienza retta seguendo le massime del Vangelo e non quelle del mondo; basandoci sui comandamenti di Dio, non sul rispetto umano; sugli insegnamenti della Chiesa che è maestra di verità, non sul nostro capriccio. Nei casi dubbi è necessario non regolarsi da sé, ma consultare un buon direttore spirituale; bisogna ricorrere a chi può dirigerei nelle cose difficili, e praticare molta umiltà per non essere abbandonati da Dio in balia delle nostre cattive passioni (Rom. 1, 28).


PRATICA. - Implora, con tre Pater allo Spirito Santo, la grazia di agire sempre con retta coscienza.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni