.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

11° Febbraio

L'ESAME DI COSCIENZA


1. Ci porta alla conoscenza di noi stessi. Nulla è nascosto a noi quanto noi stessi! Come l'occhio vede tutto e non se stesso, così il cuore è un mistero a se medesimo! Tu conosci i difetti altrui, vedi le paglie negli altrui occhi, critichi tutti; ma non sai conoscere te stesso!,.. Eppure se ogni sera esamini l'anima tua, se ti studi, se cerchi con diligenza i tuoi difetti, giungerai a conoscerti un poco. Lo fai tu questo esame ogni giorno?


2. Ci aiuta ad emendarci. Potresti vedere in uno specchio la tua faccia macchiata, rimanere impassibile e non pulirla? Specchia ogni sera l'anima nella legge di Dio, nel Crocifisso; quante macchie! Quanti peccati! Non un giorno senza qualche miseria!... Se lo fai seriamente, non puoi dire con indifferenza: Oggi ho peccato come ieri, o più che ieri; e non m'importa niente. Se dopo l'esame non ti emendi, non è forse perché lo fai con leggerezza e con animo prevenuto?


3. È un efficace mezzo di santificazione. Se contribuisse anche solo a diminuire i peccati, produrrebbe già un progresso .nella virtù; ma se ti metti a praticare una virtù per volta, se ogni sera esamini con che riuscita in quel giorno l'hai praticata, e, vedendoti deficiente, proponi e ti rimetti il giorno dopo a praticarla con più energia, quanto presto riuscirai a santificarti! Forse perché ti costa un leggero sforzo, vuoi perderne i vantaggi, tralasciandola?


PRATICA. — Fin da questa sera, comincia a far bene l'esame di coscienza, e non lasciarlo più.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni