.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

14° Febbraio

DIO MI VEDE SEMPRE


1. Dio ti vede in tutti i luoghi. Dio è ovunque con la sua essenza, con la sua potenza. Cielo, terra, abissi, tutto è ripieno della sua maestà. Discendi nei più profondi abissi, o sali sulle più alte vette, cerca qualsiasi riposto nascondiglio : ivi Egli è. Nasconditi, se puoi; fuggilo: Dio ti porta in palma di mano. Eppure, tu che non faresti un'azione sconveniente o indecente alla presenza di un personaggio autorevole, la farai innanzi a Dio?


2. Dio vede tutte le tue cose. La tua apparenza come la tua essenza è svelata agli occhi di Dio : pensieri, desideri, sospetti, giudizi, compiacenze cattive, cattive intenzioni, tutto è chiaro e limpido in faccia a Dio. Le più grandi, come le menome azioni, meritorie o peccaminose, tutto vede e pesa, approva o condanna. Come osi fare cose che Egli può subito castigare? Come osi dire : Nessuno mi vede?...


3. Dio che ti vede sarà tuo giudice. Cuncta stricte discussurus: vaglierò tutto con rigore: a me la vendetta, e la farò davvero; retribuam! (Rom. 12, 19). È ben terribile cadere nelle mani del Dio vivente (Hebr 10, 31). Che diresti d'un bambino che graffia la madre che può vendicarsi solo coll'allargare le braccia e lasciarlo cadere? E come osi rivoltarti, offendere Dio che ti giudicherà e, se non ti penti, di punirà di sicuro? Il primo peccato che commetti, può essere l'ultimo... Il timore di Dio ti spinga a impegnarti a salvare l'anima.


PRATICA. — Nelle tentazioni rinnova il pensiero della presenza di Dio: Dio mi vede.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni