.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

5° Marzo

GESÙ AL GETSEMANI

1. Gesù si dispone alla Passione, con la preghiera. Rappresentati Gesù che, dopo la Cena, col viso ardente esce dalla città tumultuante con gli undici; entra nel Getsemani che è illuminato da luce fioca e mesta come il suo aspetto; all'entrata sceglie tre fidi, e, avanzatesi, s'inginocchia e prega. In qualunque travaglio impara a non lasciare la preghiera; e nei bisogni raddoppiala per ottenere forza dal Cielo.


2. Gesù prega, prostrato a terra. Si prostra per riverenza e per umiltà interna ed esterna; invoca il Padre con la confidenza d'un figlio : Poter, e riposa in Lui con la rinunzia alla propria volontà e con la totale rassegnazione alla Divina; fiat. Impara questa grande lezione di saper ripetere fiat, cosi sia, in tutte le contrarietà; è il modo di offrire il sacrificio più bello e più meritorio.


3. Gesù esorta gli Apostoli a pregare. I tre Apostoli, oppressi dal sonno, dormivano; Gesù tre volte li visita, e dice loro : pregate per non cadere in tentazione, e dolcemente li sgrida. Chi prega, è visitato da Dio con le sue grazie; il sonno della pigrizia e della tiepidezza è ripreso da Gesù Cristo; l'orazione è l'unico mezzo per superare le tentazioni; lo disse Gesù...


PRATICA. - Ripeti cinque volte : Gesù mio, misericordia.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni