.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

8° Marzo

IL BACIO DI GIUDA


1. Bacio sacrilego. Bagliori di fiaccole e luccicare di armi accendono a tratti l'oscurità piena di dolore del Getsemani: Giuda, col cuore sconvolto dal tradimento che si riflette nei suoi occhi, si presenta a Gesù dolce e pallido, col viso intriso di sangue. Ascolta il saluto: Ave, Rabbi (Mt 26, 49); Salve, Maestro. Giuda abbraccia Gesù e gl'imprime un bacio... Sacrilegio! con esso tradisce, vende, condanna Gesù, il suo Dio... Quante volte una comunione sacrilega è il primo anello di una catena di sacrilegi!


2. Bacio ipocrita. Osculo filium hominis tradis? (Lc. 32, 48). Con un bacio tradisci il figlio dell'uomo? Che differenza tra t'esterno e l'interno di Giuda! Il saluto di pace, l'abbraccio di affetto, il bacio di amicizia coprono l'ipocrisia, velano il tradimento; nell'esterno è un fido, nell'interno un demonio. Non l'imiti con la falsità, con le storte intenzioni, con le ingannevoli apparenze?


3. Il bacio di Gesù. Che mirabile contrapposto fa a Giuda l'accoglienza semplice, dolce, innocente, caritatevole di Gesù! Invece di rimproverarlo, lo chiama dolcemente amico, amico; lo avverte e lo richiama al suo seno, ad quid venisti? Nemmeno rifiuta il bacio traditore... Confida in Dio; sebbene tu sia peccatore, ingrato traditore, non ti sdegna, anzi t'invita al perdono e ti chiama amico... Torna presto tra le sue braccia.


PRATICA- — Perdona a chi ti ha offeso; bacia il Crocifisso, recitando cinque Gloria Patri.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni