.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

25° Aprile

L'AMORE DI S. PIETRO


1. Pietro, mi ami tu? Immagina di trovarti, sulle sponde del lago di Tiberiade, con Gesù e S. Pietro. Medita la bontà del Redentore che, dimenticando l'abbandono e il triplice rinnegamento di Pietro, gli conserva l'affetto di prima e la dignità di suo Vicario in terra... Che dolce conforto per i peccatori convertiti! Rimangono sempre cari a Dio... Gesù interroga: Mi ami tu? E Pietro: Sì, Signore, tu sai che io t'amo. Che bella risposta!


2. Pietro, mi ami più di questi? Gesù non chiedeva solo a Pietro se l'amava, ma se l'amava più degli altri; e l'Apostolo franco rispondeva: Sì, t'amo. Se Gesù interrogasse tè: Mi ami tu? Oseresti rispondere: Sì, io t'amo? lo t'amo con tante infedeltà! Io t'amo con tanta freddezza! Io t'amo, ma neppure un sacrificio so fare per te! E se soggiungesse Gesù : Mi ami più degli altri? Quanta confusione ne avresti!


3. Pietro, mi ami tu? Tre volte l'interrogò Gesù e tre volte S. Pietro rispose protestando il suo amore in compenso della triplice negazione di Lui nell'atrio del Pontefice; ma, fatto più cauto e più umile dalla propria caduta, dice S. Agostino, non rispose a Gesù: Io t'amo più degli altri, ma, esprimendo semplicemente l'affetto del suo cuore, disse di sé: Io t'amo. Compensi tu le infedeltà passate con altrettanto amore? Impara ad amare Dio, quanto puoi, ma con un amore umile che non ti lasci preferire te agli altri, né disprezzarli.


PRATICA. - Se ami Gesù, mostraglielo oggi con la santità delle opere: recita tre atti di carità.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni