.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

5° Maggio

Felix caeli porta: MARIA PORTA DEL CIELO


1. Maria porta del Cielo per cui Dio discende a noi. Gesù poteva presentarsi al mondo in età di uomo perfetto come Adamo; poteva evitare le noie della prima infanzia; eppure. Egli volle scendere in seno a Maria, e, per mezzo di Lei, comparire Bambino al mondo. Oh grandezza di Maria, chiamata a tanta dignità! Ammira pure Mosè che divide il mare, Giosuè che comanda al sole. Paolo che risuscita i morti; come scompariscono di fronte a Maria, da cui è nato Gesù! Unisciti agli Angeli, ai Santi nel lodare, nel pregare Maria...


2. Maria porta del Cielo per cui noi ascendiamo a Dio. Se ella è il canale, la dispensatrice di tutte le grazie per poter giungere lassù, è dunque la scala e la porta del Cielo. Sia pure difficile, stretta, spinosa la strada del Paradiso, angusta la porta del Regno eterno, non può riuscire impossibile al vero devoto di Maria! Esuli, pellegrini, deboli, afflitti, timorosi, peccatori, qual raggio di speranza per tutti nella devozione, nell'amore di Maria! Sii anche a me porta del Cielo, o Maria.

ESEMPIO. - Di fra Leone si legge, che vide due scale: alla sommità della prima stava Gesù; molti tentavano ascendervi, ma cadevano: in capo alla seconda stava Maria; per questa tutti facilmente giungevano al Cielo.

PRATICA. - Volgi di quando in quando gli occhi al Cielo, dicendo; Con l'aiuto di Dio e di Maria, voglio giungervi a qualunque costo.

GIACULATORIA - Dolce Cuor di Maria, siate la salvezza mia

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni