.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

12° Maggio

Mala nostra pelle: MARIA CI SCAMPA DAI MALI


1. Maria allevia i mali del corpo. In questa valle di pianto tutti dobbiamo soffrire; Gesù, Maria e tutti i Santi soffrirono, e molto più di noi; la croce è il retaggio di ciascuno: nessuno mai poté andare in carrozza in Cielo. Persuadiamoci che innumerevoli creature patiscono pene, afflizioni, dolori, mali, molto più gravi dei nostri. Invece di lamenti, di disperazioni, di scoraggiamento, volgiamoci a Maria Addolorata; tal devozione non toglie sempre il male, ma quanto lo allevia! Non ne facesti mai esperimento? Maria ha balsamo per ogni piaga, e come volentieri lo spande sui cuori feriti!


2. Maria ci scampa dai mali dell'anima. Il vero male è, e sarà sempre il peccato, che essendo la rovina dell'anima, è offesa di Dio, cioè del Re dei re, e del più amante dei Padri. Un solo peccato mortale, anzi un solo peccato veniale reca così grave ingiuria a Dio, che le adorazioni e le lodi degli Angeli e dei Santi non valgono a compensarla; solo il Sangue di Gesù è capace di tanto. Ecco perché Maria tanto s'adopera a impedire il peccato. Chiediamo a Maria che ci liberi dai mali temporali, se è meglio per noi; ma assolutamente si scampi dal male del peccato.

ESEMPIO. - S. Stanislao Kostka usava tutte le sere, prima di coricarsi, recitare tre Ave alla Vergine, supplicandola della Sua benedizione, e divenne un Santo.

PRATICA. - Esamina se hai un peccato sulla coscienza, detestalo, e confessatene oggi stesso.

 

GIACULATORIA - Dolce Cuor di Maria, siate la salvezza mia.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni