.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

4° Agosto

UNA NORMA DI VITA


1. Necessità d'una norma di vita. La norma è l'ordine; e quanto più le cose sono ordinate, tanto più sono perfette, dice S. Agostino. Se guardi il ciclo, tutto è ordine costante, e il sole non si scostò mai dal suo percorso. Che regolarità, perfetta nel succedersi delle stagioni! Tutta la natura obbedisce a una regola che Dio impresse nell'universo. Per noi, avere una regola nella giornata, è vivere con ordine, con la gioia in cuore; è vivere non a caso, ma bene. Se tu tenessi questa massima! Invece, che disordine in te!


2. Norma per le cose spirituali. Che vale, nella preghiera, nelle mortificazioni, nel combattere le passioni, fare troppo un giorno, e il giorno dopo più nulla? Creati una norma adatta, dice il Sales, dopo avere consultato il tuo direttore spirituale, e seguila; così, come i religiosi, sarai sicuro di fare la volontà di Dio, eviterai la confusione, la noia cagionata dall'incertezza nell'operare. Ogni sera, di quanti meriti sarai sicuro! Ma costa poi tanto avere una tal regola? Perché non te la stabilisci?


3. Costanza nel seguire la norma. Quando non puoi osservarla, non preoccupartene, dice il Sales, ma riprendi ad osservarla il giorno dopo, e seguila con perseveranza; il frutto lo troverai alla fine della vita. Non tralasciarla per infedeltà. Iddio è costante con le; non per leggerezza, che si tratta dell'anima tua; non per il disgusto di fare sempre lo stesso; solo chi persevererà, sarà salvo. Qual è la tua regola? come la segui?


PRATICA. — Fissati una norma di vita, almeno per le pratiche di pietà e per le azioni più importanti del tuo stato.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni