.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

8° Settembre

LA NATIVITÀ DI MARIA VERGINE


1. La Celeste Bambina. Con l'animo ripieno di fede accostati alla culla ove riposa la Bambina Maria, guardane la celestiale bellezza; un non so che di angelico aleggia intorno a quel volto... Gli Angeli fissano quel cuore che, senza macchia originale, senza stimoli al male, anzi adorno delle grazie più scelte, li rapisce in ammirazione. Maria è il capolavoro della onnipotenza di Dio; ammirala, pregala, amala perché è tua madre.


2. Che diverrà questa Bambina? I vicini guardavano Maria senza penetrare che era l'Aurora del Sole. Gesù, ormai prossimo a spuntare; forse la madre sant'Anna ne capì qualcosa, e con qual amore e rispetto la tenne!... Questa Bambina è la prediletta da Dio Padre, e la Madre cara di Gesù, è la Sposa dello Spirito Santo; è Maria SS.; è la Regina degli Angeli e di tutti i Santi... Cara Bambina Celeste, sii la Regina del mio cuore, te lo dono per sempre!


3. Come onorare la nascila di Maria. Ai piedi della Bambina medita quelle parole di Gesù : Se non diverrete come bambini, non entrerete nel Regno dei cieli. Bambini, cioè piccoli per innocenza e più per umiltà; e fu appunto l'umiltà di Maria che piacque a Dio, dice S. Bernardo. E non sarà la tua alterigia, il tuo fasto, i tuoi modi orgogliosi che ti demeritano tante grazie da Maria e da Gesù? Domanda e pratica l'umiltà.


PRATICA. — Fu rivelato a S. Matilde di recitare oggi trenta Ave Maria, in ossequio alla Vergine Bambina.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni