.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

14° Settembre

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE


1. Il segno di Croce. È la bandiera, la tessera, il segno o distintivo del cristiano; è una brevissima preghiera che comprende la Fede, la Speranza e la Carità, e indirizza a Dio le nostre intenzioni. Con il segno di croce, s'invoca e si onora espressamente la SS. Trinità, e si protesta di credervi e far tutto per amore di Lei; s'invoca e onora Gesù, morto sulla Croce, e si professa che si crede e si spera tutto da Lui... E tu lo fai con tanta indifferenza.


2. Potenza del segno di Croce. La Chiesa lo adopera su noi, appena nati, per mettere in fuga il demonio e consacrarci a Gesù; lo adopera nei Sacramenti, per comunicarci la Grazia di Dio; principia e termina le sue cerimonie con esso, santificandole nel Nome di Dio; con esso benedice la nostra tomba, e su essa pone la Croce come a significare che per essa risorgeremo. Nelle tentazioni, S. Antonio, si segnava; nei patimenti, i martiri si segnavano, e vincevano; nel segno della Croce l'imperatore Costantino vinse i nemici della fede. Hai tu l'abitudine di segnarti, appena svegliato? Lo fai nelle tentazioni?


3. Uso di questo segno. Oggi, nel segnarti con frequenza, rifletti che le croci sono, per te, il pane quotidiano; ma, sopportate con pazienza e per amor di Gesù, esalteranno anche tè al Cielo. Medita inoltre, con quale devozione, con quale frequenza pratichi il segno di Croce e se non lo lasci mai per rispetto umano!... Nelle tentazioni munisciti del segno di Croce; ma sia fatto con Fede!


PRATICA. — Impara a farlo, e bene, prima delle orazioni e quando entri e esci di chiesa (50 giorni di Indulgenza per ogni volta; 100 con l'acqua santa).

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni