.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL MESE                                                                                                           

11° Ottobre

MATERNITÀ DI MARIA VERGINE


1. Esultiamo con Maria. Maria è vera Madre di Dio. Che pensiero! Che mistero! Che grandezza per Maria! Non è madre di un re, bensì del Re dei re; non comanda al sole, bensì al Creatore del sole, del mondo, dell'universo... Tutto obbedisce a Dio; eppure, Gesù Uomo obbedisce a una Donna, a una Madre, a Maria... Iddio non deve nulla a nessuno; eppure, Gesù Iddio deve, come Figlio, riconoscenza a Maria che lo nutrì... Esulta per questo privilegio ineffabile di Maria.


2. Confidiamo in Maria. Sebbene Maria sia così eccelsa che tutto m Lei sa di divino, Gesù te la donò per madre; ed Ella t'accolse come figlio carissimo al suo seno. Gesù la chiamava madre, e con Lei si comportava con tutta familiarità; anche tu puoi dirle a tutta ragione: Mamma mia, puoi confidare a Lei le tue pene, puoi trattenerti con Lei in santi colloqui, sicuro che Ella ti ascolta, ti ama e pensa a te... O cara Madre, come non confidare in Te!


3. Amiamo Maria. Maria, da madre vigilantissima, che cosa non fa per la salute del corpo e dell'anima tua? Tu ricordi bene le grazie ricevute, le preghiere esaudite, le lacrime terse, i conforti ottenuti per mezzo di Lei; ingiusto, tiepido, peccatore, non ti abbandonò, ne ti abbandonerà mai. Come la ringrazi? Quando la preghi? Come la consoli? Ella ti chiede la fuga del peccato e la pratica della virtù : la obbedisci tu?


PRATICA. — Recita le Litanie della Beata Vergine.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni