.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL MESE                                                                                                           

23° Ottobre

IL RISPETTO UMANO


1. Rovine del rispetto umano. Dove non si palesa questo tiranno dei cuori? Chi può dir franco : io non tralascio mai il bene, non m'adatto mai al male, per il rispetto umano? In società si ride, si parla, si opera come gli altri, per paura d'un sorriso sardonico. Quanti si convertirebbero, ma... non osano affrontare le dicerie del mondo. In famiglia, nelle pratiche di pietà, nel correggere, quanto bene impedisce il rispetto umano! Non cedi mai all'idolo della paura?


2. Viltà del rispetto umano. Che cos'è questo mondo che tanto temi? Sono forse tutti gli uomini del mondo, o la miglior parte? Prima di tutto pochi ti conoscono e ti veggono; poi, tra questi, i buoni ti lodano se fai bene; solo alcuni cattivi, ignoranti delle cose di Dio, rideranno di te; e tu li temi? Eppure, non li temi per scapricciarti, per gli affari temporali. Diranno di te che sei devoto; ma non è forse una lode per te? Ti diranno qualche parola pungente...! Quanto sei dappoco se cedi le armi per una parola!


3. Condanna del rispetto umano. Tre giudici lo riprovano: 1° la tua coscienza che si sente avvilita dopo d'avergli ceduto; 2° la tua Religione che è la Fede dei forti e dei coraggiosi, è la Fede di molti milioni di martiri; e tu, soldato di Cristo, non t'accorgi che, cedendo al rispetto umano, diserti la santa bandiera? 3° Gesù. tuo capitano, il quale proclamò che si vergognerà di chi si sarà vergognato di mostrarsi suo seguace! Pensaci bene.


PRATICA. — Recita il Credo quale professione della tua Fede. Esamina come vincere il rispetto umano.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni