.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL MESE                                                                                                           

7° Novembre

LE INDULGENZE


1. Tesoro delle Indulgenze. Gesù che poteva, con una goccia sola di Sangue, riscattare milioni di mondi, tutto lo versò con sovrabbondanza di grazia e di merito. Tale sovrabbondanza inesauribile, perché infinita, che scaturisce dai meriti della vita, passione e morte di Gesù a cui egli volle associare i meriti di Maria e degli altri Santi, forma un immenso tesoro spirituale di cui la Chiesa può disporre per le anime nostre.


2. Preziosità delle Indulgenze. Pensa al numero dei tuoi peccati mortali e veniali; sai tu dire la lunghezza e la gravità della penitenza che Iddio vuole per ogni singolo peccato? Sai tu a quanti anni di Purgatorio sarai condannato? Medita che un'Indulgenza parziale può liberarti da anni di Purgatorio; una plenaria può rimetterti tutta la pena; e questa, applicata a un'Anima purgante, può pagarle tutto il debito! Sarai dunque indifferente a guadagnarne molte?


3. Condizioni per le Indulgenze. Considera quanto devi essere attento ad adempiere le dovute condizioni per l'acquisto delle Indulgenze, a fine di non perdere un tesoro cosi facile: 1° Essere in stato di grazia; 2° Avere l'intenzione attuale o abituale di guadagnare le Indulgenze; 3° Adempiere con fervore ed esattamente le opere prescritte da chi accorda le Indulgenze. Esamina se ti attieni a queste norme. Abbi sempre l'intenzione di guadagnarne quante più puoi.


PRATICA. — Recita gli atti di fede, speranza e carità; applicane l'Indulgenza, che è di 7 anni e 7 quarantene, alle Anime purganti.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni