.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL MESE                                                                                                           

12° Dicembre


CHI HA TEMPO, NON ASPETTI TEMPO


1. Perché il tempo vola. Tu lo sai e lo tocchi con mano, quanto sono brevi i giorni dell'uomo: la notte incalza il giorno, la sera incalza il mattino! E le ore in cui speravi, i giorni, gli anni, dove sono? Oggi hai tempo a convertirti, a praticare la virtù, a frequentare la chiesa, a moltiplicare le opere buone; oggi hai tempo a procacciarti un po' di corona pel Cielo... : e tu che fai? Aspetti tempo..,; ma intanto il merito non fu acquistato, le mani sono vuote! La morte giunge, e tu aspetti ancora?


2. Perché il tempo tradisce. Esamina gli anni addietro, i proponimenti fatti... Quanti progetti avevi formato per quest'anno, per questo mese! Ma il tempo ti ha tradito, e tu che hai fatto? Nulla. Mentre hai tempo, non aspettare tempo. Non dire domani, non dire a Pasqua, o all'anno venturo, non dire nella vecchiaia, o prima di morire, farò, penserò, aggiusterò... Il tempo tradisce, e nell'ora, da noi non pensata, il tempo viene meno! Tocca a te pensarvi e provvedervi...


3. Perché il tempo non ritorna più. Dunque il tempo perduto è perduto per sempre!... Dunque, tutte le opere buone tralasciate, tutti gli atti di virtù omessi, sono meriti perduti, e perduti per sempre! Tanto, il tempo non ritorna più. Ma come? La vita è tanto breve per fabbricarci la Corona Celeste, e noi gettiamo via tanto tempo come se ne avessimo troppo?! Alla morte, sì, che ci pentiremo! Animo! Ora che hai tempo, non aspettare tempo!


PRATICA. - Oggi, non perdere tempo: se la tua vita ha bisogno di riforma, non aspettare domani.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni