HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

.

Precedente Su Successiva

 

 

NOVENA AL BEATO

FILIPPO RINALDI

(Festa: 5 Dicembre)

 

clicca sul giorno corrente

per ritornare all'indice clicca su

 

 

(scarica il testo della novena)

 

Leggi anche le preghiere a don Rinaldi

 

INDICE di tutte le NOVENE

 

 

 

PRIMO GIORNO

.

 

 

Testimone e interprete dello spirito salesiano 

"Riceverete la forza dello Spirito Santo che scenderà su di voi e di me sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino ai confini della terra" (At 1, (3) 

 

"È suggestivo pensare che don Rinaldi si è fatto santo dedicandosi totalmente - e si può dire esclusivamente - a far vivere e a far crescere lo spirito di Don Bosco. È questo, penso, il più bel significato della sua vita di "superiore salesiano", ossia di testimone, di animatore e di propulsore del patrimonio ricevuto in eredità... (Possiamo considerare Don Rinaldi come custode e rivelatore del segreto dello "spirito salesiano", per l'animazione e la guida di tutta la Famiglia Salesiana: egli indica chiaramente ad ogni Gruppo il vincolo comune che ci unisce in essa". 

(Don Egidio Viganò, Rettor Maggiore, Atti del Consiglio Generale n. 332 -5 dicembre 1989) 

 

"Come don Bosco bisogna arrivare all'unione con Dio per la via più breve e con minor dispendio di tempo, per consacrarlo tutto al bene del prossimo, in cui sta la vera controprova dell'amore di Dio e dell'unione a Lui." 

(Don Filippo Rinaldi, Lettera alle FMA -21 Settembre 1929) 

 

"Nel nostro sforzo di imitare Don Bosco, non dovremmo domandare: "Che cosa egli ha fatto e come l'ha fatto?". Ma piuttosto dovremmo domandare: "Che cosa farebbe Don Bosco, e come lo farebbe, se vivesse nei nostri tempi, se egli fosse al nostro posto"?

 (Don Rinaldi, Cfr. E Rinaldi, Sospinto dall'amore, LDC, 1979, p. 38) 

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di poter essere fedeli allo spirito del Vangelo e accresci in tutti i membri della Famiglia Salesiana la fedeltà al carisma di don Bosco. 

 

Proposta di impegno

Mi impegno a testimoniare l'amore di Dio con gesti concreti verso ogni persona che oggi incontrerò.

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

     

indice

 

 

 

 

 

 

SECONDO GIORNO

.

 

 

Padre di tutti 

"Come un'aquila che veglia la sua nidiata, che vola sopra i suoi nati, egli spiegò le ali e lo prese, lo sollevò sulle sue ali". (Dt 32,11) 

 

"Come è tenero il padre verso i suoi figli, così il Signore è tenero verso quelli che lo temono". 

(sal 103,13) 

 

Dal Diario di don Rinaldi: "Ora devo sforzarmi di essere più umile, più comprensivo e gentile. Forse devo essere un po' più prudente e riservato, ma non meno pieno di benevolenza. Sarò un padre... Non maniere aspre, mai. Nessuno che mi avvicina deve trovarmi annoiato o frettoloso... Don Bosco sarà sempre davanti alla mia mente". 

 

"Il superiore salesiano è padre. Se un salesiano non ne è convinto, se per temperamento e carattere è incapace di essere padre, allora non deve essere direttore. Non è suo compito essere un amministratore o un maestro, o un uomo di relazioni col pubblico. Il suo compito è di essere padre. Egli dà il tono di famiglia alla casa". (Don Rinaldi) 

 

"Vi scongiuro nelle viscere della carità di N. S. Gesù Cristo di far rivivere in voi e intorno a voi questa tradizione della paternità spirituale... Siate veramente padri dell'anima dei vostri giovani. Non abdicate alla vostra paternità spirituale, ma esercitatela!". 

(Circolare di don Rinaldi, ACS, 26 aprile 1931, n. 56, pag. 940-942) 

 

"L'aspetto sereno e gentile, dietro cui nascondeva le sue croci, e il suo accogliere paterno nel trattare con ogni sorta di persone e di problemi, erano così abituali in lui che ottennero questo commento da un salesiano, che gli fu particolarmente vicino in quegli anni: "In don Rinaldi sentivamo l'amore di un padre piuttosto che l'autorità di un superiore". Lo stesso giudizio si trova espresso da un altro salesiano: "In lui il padre veniva sempre alla superficie". 

(Pietro M. Rinaldi, Sospinto dall'amore, LDC p29) 

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di avere un cuore accogliente con tutti, un tratto ricco di tenerezza e comprensione. 

 

Proposta di impegno

Mi impegno a togliere da me ogni asprezza e a rivolgermi agli altri con parole e gesti di tenerezza. 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

indice

 

 

 

 

 

 

TERZO GIORNO

.

 

 

Uomo di grande interiorità apostolica 

"Per me il vivere è Cristo e il morire un guadagno" (Fil. 1,21) 

 

"lo vivo, ma non sono più io che vivo, è Cristo che vive in me" (Gal 2,20) 

 

"Non dovremmo essere troppo presi dalle opere esteriori di Don Bosco... Non è in esse che no" dobbiamo vedere il vero volto del nostro amato Fondatore. Fosse così, noi non potremmo pensarlo soltanto come un uomo di azione, incessante azione senza scopo... Sebbene instancabile nella sua attività, Don Bosco era sempre calmo e sereno, unito con Dio, mai troppo preoccupato delle sue fatiche e dei suoi successi. Piuttosto si curava della formazione religiosa di coloro che gli erano affidati. La vita interiore può sembrare in qualche modo estranea a noi, in quanto, come salesiani, siamo sempre attivi e occupati. Tuttavia, è proprio la cosa, la sola cosa che fa di noi dei religiosi. Insisto che dobbiamo coltivare in noi questa vita, se Gesù Cristo deve vivere in noi con la sua grazia". (R M. Rinaldi, Sospinto dall'amore, LDC, Torino 1979, p.91) 

 

"Don Rinaldi ci si presenta con la caratteristica d'uomo dalla vita interiore. La praticò per sé, la predicò agli altri. Era suo convincimento che a voler vivere secondo lo spirito di Don Bosco bisognasse non perdere di vista la sua vita interiore... La vita interiore è il senso spirituale che deve accompagnarci, è la presenza di Dio entro di noi, ricordato, invocato, amato...". (Don Ceria) 

 

"Don Rinaldi si erge nella nostra Famiglia come il più genuino e autorevole interprete dell'interiorità apostolica". (Don E. Viganò - Rettor Maggiore) 

 

"Don Rinaldi è il tipico «contemplativo nell'azione» l'uomo dell'interiorità profonda, divenuta in lui come una seconda natura, che permea di sé i suo parlare, il suo agire, il suo vivere; e ad un tempo, l'uomo dell'azione incessante". (L Dalcerri, Un maestro di vita interiore. Don Filippo Rinaldi, FMA, Roma 1990, p9) 

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di vivere una profonda vita nello Spirito.

 

Proposta di impegno

Mi impegno a meditare ogni giorno la Parola di Dio

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

 

indice

indice

 

 

 

 

 

 

QUARTO GIORNO

 

 

 

Semplice ed umile 

"Beati i poveri in spirito, perché di essi è il Regno dei Cieli". (Mt 5,3) 

 

"Mi studierò di acquistare l'umiltà vera e di esercitare la carità verso tutti. A tal fine non lascerò passar un giorno senza meditare anche un solo istante su tali virtù ed esaminarmi se ho peccato contro di esse". (Don Rinaldi)

 

 "La base della nostra santificazione è l'umiltà di cuore. Il nostro Divin Maestro Gesù Cristo ci dà l'esempio: Gesù è umile nella sua nascita, nella sua vita, nelle sue opere, nelle sue parole". 

(Don Rinaldi, QC 134) 

 

"Le opere del Signore nascono nella povertà, nell'umiltà e si formano nel silenzio". (Don Rinaldi, QC 7) 

 

"Una persona profondamente umile e mansueta volentieri si dà agli altri, si sacrifica con generosità, ama nostro Signore con più perfezione". (Don Rinaldi, QC 67) 

 

"Lo abbiamo visto sempre umile nel portamento, nel parlare e nell'agire. Come già dissi, aveva un concetto bassissimo di sé, e non ricordo di averlo udito parlare di sé. Si reputò indegno ogni volta che fu promosso a qualche carica. Negli ultimi anni, quando vide che gli si affievolivano le forze, ebbe il pensiero di rinunziare alla carica e presentare le dimissioni alla S. Sede. La sua umiltà era sempre rivestita di bontà e di dolcezza. Fu sempre accogliente, e dal suo modo di agire si capiva che si considerava il servo di tutti. Aggiungo che la sua umiltà era intesa rettamente, e non gli impediva di occupare il suo posto, sia come Direttore che come Ispettore, Prefetto generale e Rettor Maggiore, col dovuto decoro. E mentre praticava egli stesso l'umiltà, e tutte le altre virtù di cui ho parlato, non tralasciava di inculcarle con amorevole e forte insistenza ai confratelli". 

(Don Ricaldone RM, Summarium, pag. 293-294, n, 1032-1033)

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di vincere il nostro orgoglio e rendici semplici ed umili di cuore. 

 

Proposta di impegno

Mi impegno a non cercare il primo posto, ad ascoltare gli altri per capire meglio il loro punto di vista e a chiedere scusa per primo, se ce ne fosse bisogno 

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

indice

 

 

 

 

 

 

QUINTO GIORNO

.

 

 

Attento ai segni dei tempi 

"Quando vedete una nuvola salire a ponente, subito dite: Viene la pioggia, e così accade. E quando soffia lo scirocco, dita Ci sarà caldo, e così accade. Ipocriti! Sapete giudicare l'aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?". (Lc 12,54-56) 

 

"Don Rinaldi...era difensore geloso dell'eredità ricevuta, ma non temeva la novità, quando intuiva che ad essa si applicava, sviluppandolo, lo spirito di Don Bosco. Possedeva un'intelligenza pratica particolarmente acuta. Era riservato e raccolto nel suo atteggiamento esteriore, ma si rendeva conto con occhio sicuro dell'ambiente e delle situazioni in cui viveva, e aveva il buon intuito di adattarsi e di valorizzarle per le sue iniziative. Non gli sfuggivano i cambiamenti dei tempi - in meglio o in peggio - e sapeva rispondere alle esigenze nuove che essi comportavano". 

(Lettera del Rettor Maggiore Don Egidio Viganò - 5 dicembre 1989)

 

 "Un altro gruppo dell'ambito femminile, che è stato oggetto delle sue cure di predilezione, è quello delle Zelatrici di Maria Ausiliatrice, che fiorì poi nell'attuale Istituto Secolare delle Volontarie di Don Bosco... Sembra a prima vista una cosa umile, come tutti i semi, ma nasconde una genialità ecclesiale. "Qui - scrive un suo biografo - don Rinaldi arrivò a concepire ed attuare una forma nuova di vita consacrata nel mondo e a porre gli inizi di un Istituto che oggi in lui si riconosce e lo onora come ispiratore e padre. Si potrebbe dire che fu questa la sua opera più indovinata e personale". Nessuno pretende di affermare che abbia pensato esplicitamente a un "Istituto secolare" come lo si concepisce oggi; sarebbe una pretesa anacronistica. Ciò che, però, dobbiamo considerare sicuro è che egli intuì e percorse una via che portava alla secolarità consacrata e che nel far ciò "intese prendere un ideale inattuato di Don Bosco e dargli forma". (Don E. Viganò)

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di essere attenti ai segni dei tempi, capire quali sono i bisogni delle persone che ci vivono accanto e rispondere con generosità con un impegno concreto. 

 

Proposta di impegno

Mi impegno a porre attenzione agli avvenimenti e alle situazioni per capire la volontà di Dio e operare alla luce del Vangelo. 

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

indice

 

 

 

 

 

 

SESTO GIORNO

 

 

 

Fiducioso figlio di Maria 

"Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". (Lc 1, 38) 

 

"L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l'umiltà della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo è il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ticchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo sento, ricordandosi della sua misericordia, come aveva detto ai nostri padri, per Abramo e la sua discendenza, per sempre". (Lc 146-56)

 

 "Studiatevi di imitare Maria, cercate di fare quello che ha fatto Essa, vivere come viveva in questo mondo, in una parola ricopiate colla pratica la sua vita... Imitate Maria Santissima nelle sue virtù, sopra tutte nella purezza, nell'interesse per nostro Signore, seguite da vicino Gesù, come l'ha seguito Maria Santissima". (Don Rinaldi, QC 65, 66) 

 

"Maria è il modello di tutte le donne; Essa è la prima tra le creature del mondo, perché non ha fatto niente di straordinario, per quanto in essa vi fosse tutto di straordinario: vita umile, semplice, come la vostra, alla portata di tutti". (Don Rinaldi, QC 136) 

 

"Quanto fosse da lui sentita la divozione a Maria Ausiliatrice, non si scorge chiaramente dalla candida e quasi infantile semplicità, con la quale metteva ai piedi della statuetta i bigliettini contenenti invocazioni di aiuto in momenti critici o per affari delicati? Atti così ingenui potranno far sorridere i profani, possono anche sorprendere chi conobbe la gravità dell'economo; ma dimostrano evidentemente che egli aveva l'abitudine di aprire a Maria Ausiliatrice il cuore come figlio a Madre. 

E Madre la chiama ivi ogni volta, anzi cara Madre, Madre carissima, Madre dolcissima, e proprio come se la vedesse a sé dinanzi non in fredda immagine, ma in persona viva le confida i suoi fastidi, le confessa la sua pochezza e la scongiura di porgergli aiuto".

 (E. Ceria, Vita del Servo di Dio Sac. Filippo Rinaldi, SEI, p. 308)

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di amare Maria con cuore di figli e di imitare le sue virtù ogni giorno della nostra vita

 

Proposta di impegno

Mi impegno a recitare il Santo Rosario e ad agire come Maria in ogni circostanza.

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

 

indice

 

indice

 

 

 

 

 

 

SETTIMO GIORNO

 

 

 

Discepolo autentico e apostolo appassionato 

"Annunciare il Vangelo non è per me un vanto, perché è una necessità che mi si impone: guai a me se non annuncio il Vangelo!" (1 Cor 9, 16) 

 

"Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura" (Mc 16,15) 

 

"Quanto a me.. Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede" (2Tm 4,7) 

 

"Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo" (Gv 17, 18) 

 

"Dovete lavorare... con tanta forza ed energia per salvare le anime. Tutta la vita di Gesù Cristo e la sua morte di croce ebbe un unico scopo: la salvezza delle anime... Fate tutto quello che potete... Quando dobbiamo fare il bene, non dobbiamo preoccuparci di nessuno; il nostro pensiero a Dio, al fine per cui si lavora e avanti sempre, con spirito di sacrificio, con amore, guidate dal pensiero che la ricompensa la riceveremo un giorno con vera giustizia, non dagli uomini, ma dal nostro vero e solo giudice: il Signore.... (Attuate la vostra) azione in particolare tra la gioventù, le compagne di lavoro, di ufficio, in famiglia, con tutti coloro che avvicinate". (Don Rinaldi, QC 149, 150,138, 33) 

 

"Don Rinaldi, sotto un'apparenza di semplicità bonaria, era in realtà un uomo dinamico e creatore; con spiccata tendenza all'azione, calma e robusta; audace nelle sue iniziative, anche se guidato sempre dalla prudenza... Fu, insomma, un vero realizzatore, non irruente ma intraprendente, calmo e saggio, di cui restano le opere e gli insegnamenti". 

(Lettera del Rettor Maggiore Don Egidio Viganò 5 dicembre 1989)

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di essere discepoli autentici e apostoli appassionati del tuo Vangelo.

 

Proposta di impegno

Mi impegno a testimoniare il Vangelo nel mio ambiente e a rendere il mio servizio nella comunità.

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

 

indice

 

 

 

 

 

 

OTTAVO GIORNO

 

 

 

Buono come il pane 

"Venite a me, dice Gesù, voi tutti che siete affaticati ed oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo è, infatti, dolce, il mio carico leggero". (Mt 11, 28-30) 

 

"Gli si presentavano dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. Gesù, al vedere questo, s'indignò e disse loro: "Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro, infatti, appartiene il regno di Dio. In verità io vi dico: chi non accoglie il Regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso". E prendendoli tra le braccia, li benediceva, imponendo le mani su di loro" (Mc 10, 13-16) 

 

"Vi raccomando soprattutto di essere molto buone... Dolcezza nello sguardo, nel tratto, nelle parole: conquistate tutti con la bontà". (Don Rinaldi, QC 30,78) 

 

"Ognuno ricorda un sorriso, una parola incoraggiante, una accoglienza affettuosa, un tratto di comprensione di perdono e di generosità, un gesto di governo paterno, una attenzione uguale per tutti, un consiglio illuminato, una pazienza inesauribile, un colloquio rasserenante, una capacità di semplicità evangelica davanti ad ogni avvenimento.., la bontà che don Rinaldi esaltava nello spirito salesiano e che non si stancava di raccomandare ai confratelli... è bontà pastorale che viene dall'alto; scaturisce cioè dalla paternità divina, è frutto dell'unione con Dio che traduce il "da mihi animas" in una metodo-logia di amicizia e comprensione... Nelle sue conferenze pedagogiche don Rinaldi insiste sulla genialità del cuore,... il cuore esige che gli educatori siano amici che si fanno amare e sappiano usare i mezzi appropriati ad un ambiente giovanile". (Don E. Viganò)

 

 "Una oratoriana testimoniò ai processi: "Per le ragazze era veramente un padre. Si interessava per trovare a chi aveva bisogno posti di lavoro..., le visitava inferme, e quando fosse il caso le aiutava con sussidi e medicine... Visitava anche le famiglie di quelle più bisognose, portando con la sua benedizione, il soccorso della sua carità". 

(Cfr. L. Dalcerri, Un maestro di vita interiore. Don Filippo Rinaldi, FMA, 1990, p. 22-23)

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di essere sempre dolci e accoglienti con tutti, testimoni della tenerezza di Dio per ognuno.

 

Proposta di impegno

Mi impegno ad essere accogliente e sorridente con tutti, perché ogni persona con cui mi relaziono, si senta amata in maniera personale.

 

Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

 

indice

 

 

 

 

 

 

NONO GIORNO

 

 

 

Appassionato di Dio e del mondo 

"In quei giorni egli se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio" (Lc 6, 12) 

 

"lo non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo... Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che Tu li custodisca dal Maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo" (Gv 17,11; 15-18) 

 

"Non dite: Siamo povere figliole, incapaci, prove di intelligenza; cosa possiamo fare noi di bene? È vero, da voi stesse, fidando nelle vostre forze non potete far niente; ma confidando pienamente nel Signore, col desiderio sentito di amarlo tanto e bene, di avvicinare le anime a Lui, voi invece potete fare molto, trovandovi nell'occasione, vivendo nella società... Lavorate per avere prima in voi l'amore del Signore, e quindi questo bene diffonderlo e portarlo alle anime che avvicinate... Esercitate nel mondo quelle virtù, che acquisterete con una vita più perfetta. Adoperatevi per fare il maggior bene possibile, secondo lo spirito di Don Bosco" (Don Rinaldi, QC 140, 154, 7)

 

 "L'amore, l'unione con Dio importa necessariamente l'amore del prossimo, nessuno eccettuato, "perché la carità è da Dio ..Se ci amiamo l'un l'altro, Dio abita in noi, e il suo amore è perfetto nei nostri cuori...Chi sta nella carità, sta in Dio, e Dio è in lui". (Don Rinaldi - Strenna FMA 1923) 

 

"Fare bene quotidianamente la meditazione. Essa deve illuminare le opere, le parole e i pensieri di tutta la giornata". (Don Rinaldi ai confratelli - Strenna 1925) 

 

"L'unione con Dio non è altro che il frutto dell'amore di Dio e del prossimo amato per Dio... Non astruserie di tanti metodi e formule ingombranti, ma la semplicità evangelica: sgombrare la via dagli impedimenti che si frappongono all'unione, cioè dal peccato e dalle cattive abitudini, in modo spiccio, decisivo, senza indugiare gran che intorno ad essi; e poi cominciare subito a correre per la via che ci è tracciata, facendo le opere dell'amore, con l'accettazione dei sacrifizi necessari, nell'apostolato della nostra missione... Lavorare per le anime fino alla totale immolazione di sé, con tranquillità ed uguaglianza imperturbabile, nelle gioie e nelle pene, ed essere ad imitazione del Padre, sempre più uniti a Dio in un atto quotidianamente più perfetto, per santificare il nostro lavoro e l'anima nostra". (Don Rinaldi - Strenna FMA 21 settembre 1929) 

 

Preghiera

Signore, per intercessione del Beato Filippo Rinaldi, concedici di vivere sempre uniti a Te, perché ogni nostra azione sia una lode, un'offerta, un ringraziamento per la tua bontà. 

 

Proposta di impegno

Mi impegno a creare spazi di preghiera nella mia giornata, per essere presenza evangelica nel mondo e testimone dell'Amore.

 

 Padre nostro - Ave Maria - Gloria al Padre

 

 Preghiera per la canonizzazione di Don Rinaldi 
Padre, fonte di ogni santità, ti ringrazio per aver chiamato il beato Filippo Rinaldi ad attualizzare il carisma di San Giovanni Bosco e a dare inizio a varie realtà carismatiche nella Famiglia Salesiana. Animato dallo Spirito Santo, ti chiedo di glorificare anche qui in terra questo tuo servo fedele che tanto ti ha amato e servito nei fratelli e di volermi concedere, per sua intercessione, le grazie necessarie a realizzare il tuo piano di salvezza. In particolare ti prego per.. Te lo chiedo per Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.

 

 

 

indice

 

indice

 

Leggi anche le preghiere a don Rinaldi

 

INDICE di tutte le NOVENE

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno