HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

30 NOVEMBRE

 

SANT'ANDREA APOSTOLO

Apostolo: nato a Betsaida, fratello di Simon Pietro e pescatore insieme a lui, fu il primo tra i discepoli di Giovanni Battista ad essere chiamato dal Signore Gesù presso il Giordano, lo seguì e condusse da lui anche suo fratello. Dopo la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subíto la crocifissione a Patrasso. La Chiesa di Costantinopoli lo venera come suo insigne patrono. (Martirologio Romano)

 

PREGHIERA A SANT'ANDREA APOSTOLO

 

Per quell' ammirabile prontezza con cui voi, o glorioso Sant' Andrea,

vi deste a seguir Gesù Cristo ed a Lui conduceste il vostro fratello,

che divenne poi il capo dell'Apostolico collegio e la pietra

fondamentale della chiesa; deh! ottenete e noi tutti la grazia

di seguir prontamente le divine ispirazioni, 

di confessar generosamente la verità,

di amar sempre le croci e i patimenti di questa terra,

al fine di assicurarci i beni perfetti ed eterni del Paradiso.

 

Pater, Ave, Gloria

 

NOVENA A SANT'ANDREA APOSTOLO

cura della Casa di Preghiera San’ Andrea – Abbazia di Borzone

 

Primo giorno
Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli e,
fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: «Ecco l’agnello di Dio!».
R. E i due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. (Gv 1,35-37). 
Gloria

 

Secondo giorno
V: Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: «Che cercate?».
Gli risposero: «Rabbì (che significa maestro), dove abiti?».
Disse loro: «Venite e vedrete».
R. Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio (Gv 1,38-39). 
Gloria

 

Terzo giorno
V: Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone, e gli disse:.
R. «Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)» e lo condusse da Gesù (Gv 1,39-42)-
Gloria

 

Quarto giorno
V: Mentre camminava lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare, poiché erano pescatori. 

E disse loro: «Seguitemi, vi farò pescatori di uomini».
R. Ed essi subito, lasciate le reti, lo seguirono. (Mt 4,18-20). 
Gloria

 

Quinto giorno
V: Gesù salì poi sul monte, chiamò a sé quelli che egli volle ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici che stessero con lui e anche per mandarli a predicare e perché avessero il potere di scacciare i demòni.
R. Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro; poi Giacomo di Zebedèo e Giovanni fratello di Giacomo,ai quali diede il nome di figli del tuono; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso,Giacomo di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananèo e Giuda Iscariota,quello che poi lo tradì. (Mc 3,13-19). 
Gloria

 

Sesto giorno
V: Mentre usciva dal tempio, un discepolo gli disse: «Maestro, guarda che pietre e che costruzioni!». Gesù gli rispose: «Vedi queste grandi costruzioni? Non rimarrà qui pietra su pietra, che non sia distrutta».
R. Mentre era seduto sul monte degli Ulivi, di fronte al tempio, Pietro, Giacomo, Giovanni e Andrea lo interrogavano in disparte: «Dicci, quando accadrà questo, e quale sarà il segno che tutte queste cose staranno per compiersi?». (Mc 13,1-4). 
Gloria

 

Settimo giorno
V. Uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro disse a Gesù:
R. «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci;
ma che cos’è questo per tanta gente?». (Gv 6,8-9). 
Gloria.

 

Ottavo giorno
V: Tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa, c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli chiesero: «Signore, vogliamo vedere Gesù».
R. Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. (Gv 12,20-22). 
Gloria

 

Nono giorno
V: Allora ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi, che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso in un sabato. Entrati in città salirono al piano superiore dove abitavano. C’erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo di Alfeo e Simone lo Zelòta e Giuda di Giacomo.
R. Tutti questi erano assidui e concordi nella preghiera, insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i fratelli di lui. (At 1,12-14). 
Gloria. 

 

Preghiera:

V: Tu, il primo chiamato di tutti i discepoli,
il testimone oculare
e il servitore del Verbo,
santo apostolo Andrea,
noi ti veneriamo come è giusto.


R. Tu infatti nel fervore del tuo amore,
hai seguito l’agnello
che ha tolto il peccato del mondo,
e hai poi comunicato alla Passione
di Colui che volontariamente soffrì
la morte nella sua carne.


V: Per questo noi ti preghiamo, o sant’Andrea,
di intercedere presso il Cristo nostro Dio,


R. affinché conceda la remissione dei peccati
a coloro che festeggiano con tutto il cuore
la tua santa memoria. 


(Dalla Liturgia Orientale)

 

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore,
come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato,
abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo,
nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

 

 

PREGHIERA DI SANT'ANDREA APOSTOLO

(Racconto del VI secolo "Passione di Andrea", 

ricordato da Papa benedetto XVI nella catechesi su S. Andrea Apostolo)

 

Salve, o Croce, 
inaugurata per mezzo del corpo di Cristo 
e divenuta adorna delle sue membra, 
come fossero perle preziose. 

Prima che il Signore salisse su di te, 
tu incutevi un timore terreno. 
Ora invece, dotata di un amore celeste, 
sei ricevuta come un dono. 

I credenti sanno, a tuo riguardo, 
quanta gioia tu possiedi, 
quanti regali tu tieni preparati. 

Sicuro dunque e pieno di gioia io vengo a te, 
perché anche tu mi riceva esultante 
come discepolo di colui che fu sospeso a te. 

O Croce beata, 
che ricevesti la maestà e la bellezza 
delle membra del Signore! 

Prendimi e portami lontano dagli uomini 
e rendimi al mio Maestro, 
affinché per mezzo tuo 
mi riceva chi per te mi ha redento. 

Salve, o Croce; 
sì, salve davvero!

 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno