.

.

Cappellina Home  

 

MEDITAZIONE DEL GIORNO                                                                                                           

1° Maggio

IL MESE DI MARIA


1. Divozione prediletta ai cristiani ferventi. Raccogliersi per trenta giorni ai piedi della nostra Madre Maria per festeggiarla, onorarla, amarla; stringersi alle sue ginocchia per domandare pietà, grazie, santità, il Paradiso: che soave pensiero! Prendere parte alle sue gioie, ai suoi dolori, con affetto di figli per la più cara delle madri; studiarne le virtù col desiderio di ricopiarle a onore di lei, a gloria di Dio ed a nostro vantaggio : non v'è nulla di più tenero. In tutto il mondo cristiano si innalzano altarini alla Madre celeste, i fanciulli offrono ogni dì un fioretto a Lei, tutti i buoni le presentano omaggi espressivi di una tenera affezione: e tu che intendi fare?


2. Divozione utile per tutti. Com'è impossibile fissare il sole e non vederne la luce, così avviene a chi guarda Maria. Il peccatore ne contempla la purezza; e, mentre arrossisce di se stesso, si sente stimolato a togliere il vizio; - il tiepido, al raggio del fervore e dell'amore di Lei, si scuote; - il giusto spera, innanzi all'immagine di Lei, di elevarsi a più alte vette di santità... Maria aiuta, conforta, consola. Qual mezzo adunque potentissimo al nostro progresso spirituale! Questo mese può costituire il punto di partenza per una vita nuova. Come proponi di cominciarlo?

 

ESEMPIO. – S. Bernardino da Siena, fin da otto anni, soleva salutare, andando a scuola, una immagine di Maria, e digiunare il sabato in suo onore: in premio n'ebbe la santità.

 

PRATICA. - Compi tutte le opere della giornata con particolare esattezza ad onore di Maria.

 

GIACULATORIA - Dolce Cuor di Maria, siate la salvezza mia.

 

 

Tratto da: Brevi meditazioni per tutti i giorni dell'anno e sopra le solennità della Chiesa proposte alle anime pie (Agostino Berteu)

 

 

il Chiostro: indice meditazioni