HOME Chi siamo Dove siamo Iscritti Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO.

.

 

 

 

La pazienza

 

La pazienza è una virtù importante perchè fa attingere fiducia per un più sereno e diuturno equilibrio nel ritmo quotidiano di tutta la vita. 

 

La pazienza è qualcosa che sta tra la fede e l'equilibrio, la speranza e il buon senso: comincia nell'umiltà e finisce nella gioia. 

 

La pazienza è la virtù dei forti, cioè della gente che non limita la vita nel cerchio ristretto delle piccole preoccupazioni quotidiane, che non si perde nelle incertezze e non si stanca nelle « attese » di cui la vita è seminata, ma guarda con fede alla meta. 

 

La vita è un po' come una sala d'aspetto: si parte per prendere un treno e si discende per entrare in un'altra sala d'aspetto, poichè la nostra meta non è di questo mondo. E il nostro cuore lo sa: lo manifesta nella sua continua inquietudine quando s'è raggiunto una cosa pur tanto desiderata. 

 

I forti hanno anch'essi le loro sale d'aspetto, ma il cuore è ben radicato alla meta terminale del viaggio ed il loro cammino è paziente. 

 

L'impaziente crede sempre d'essere arrivato e si stupisce ed accanisce contro se stesso quando s'accorge che gli rimane ancora un lungo cammino da percorrere. 

È facile che ciò avvenga soprattutto nella vita spirituale. Per un certo tempo si cammina bene: si prega, si medita con frutto, si riesce nell'apostolato e il lavoro fila. Ad un certo momento c'è un intoppo sulle rotaie ed il nostro treno in corsa traballa, devia. A questo punto s'incontra spesso chi perde la fiducia ed accusa un'invincibile stanchezza ed affiora dalle labbra il « tanto non ci riesco », che è una mancanza contro la speranza ed un comodo sistema per rinunciare alla lotta: è proprio degli impazienti essere gente che perde tempo, infiacchisce l'anima e fa pesare sugli altri la pena della propria insoddisfazione. 

 

Il paziente, invece, risolleva ad uno ad uno i caduti, forse con fatica, ma tuttavia senza indugio; accomoda la leva guasta e dà un giro ai freni che s'erano rallentati; poi riprende la sua corsa. A volte i primi giri di ruota sono duri, cigolano con fatica, finchè lentamente il calore benefico della motrice li investe e scivolano veloci sui binari, cantando.

 

La « pazienza che canta » è la vera pazienza, quella dei Santi; è la pazienza che sa pregare con umiltà, chiedere con insistenza al Signore, ma con un'insistenza gioiosa piena di speranza, che dà la forza per continuare il cammino. 

 

La pazienza è virtù di fede: fede in Dio e negli uomini e nella bontà della vita; certezza della grazia che lavora in tutte le anime; è sicurezza di un'eternità che verrà e sulla quale soltanto possiamo misurare il ritmo della nostra vita. 

 

Unico Maestro di tutti è Gesù, che insegna la verità e dà la vita. 

 

Noi infatti vogliamo la vita, vogliamo quegli insegnamenti che sono validi per la vita, che alimentano l'anima e fanno di noi persone vigorose, amanti, immortali. 

 

 

RIFLESSIONE 

 

L'anima che riflette e che fa oggetto della sua riflessione Dio e la sua grandezza, se stessa e la sua bassezza, le anime e l'amore con cui Dio le ha amate e le ama, si approfondisce sempre più nella conoscenza e nell'amore dello stesso Dio, nella dimenticanza e nel disprezzo di sè, nell'amore e nello zelo per la salvezza e nella santificazione delle anime. 

 

 

il Chiostro: meditazioni

 

  

   

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno