HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

12 MAGGIO

 

BEATA IMELDA LAMBERTINI

Imelda, battezzata col nome di Maria Maddalena, nacque a Bologna attorno al 1320 e chiuse la sua breve parabola terrena al'età di circa 13 anni, il 12 maggio 1333, nel Monastero delle Domenicane di Santa Maria di Valdipietra. Un’iscrizione sul suo sepolcro attesta che morì dopo avere ricevuto miracolosamente la comunione eucaristica. A quel tempo le leggi della Chiesa non permettevano di ricevere l’Eucaristia prima dei 14 anni. Ma Imelda, entrata dodicenne in monastero, non si rassegnava all’idea di dover aspettare tanto per poter ricevere nel suo giovane cuore ardente il "suo" Gesù. Assistere alla S. Messa non le bastava, Imelda vuole la comunione con Gesù e, mossa intimamente dalla certezza che "il Signore, più vuol dare, più fa desiderare", eleva la sua preghiera perché siano superati gli impedimenti. Nella vigilia dell’Ascensione del 1333, dopo la celebrazione della S. Messa, la giovane novizia domenicana si intrattiene in amorevole colloquio con Gesù, al quale anela con tutte le sue forze. E il "Dio nascosto", così a lungo e intensamente desiderato, si comunica a lei in modo prodigioso: "Miracolosamente un’Ostia si posò sopra Imelda... Tutto era inondato di luce... Il sacerdote prese l’Ostia e comunicò Imelda". L’Amore ha vinto tutte le resistenze umane, il Cielo ha risposto, e in quello stesso istante Imelda muore in un’estasi d’amore, facendo della sua giovane vita un olocausto a Gesù. Proprio per questo, S. Pio X ha proclamato la Beata Imelda patrona e protettrice di coloro che ricevono la Prima Comunione. Già inserita nel Catalogo dei Santi e Beati della Chiesa bolognese, Leone XII ne confermò il culto nel 1862.

 

PREGHIERA ALLA BEATA IMELDA LAMBERTINI

 

Padre santo,
che hai accolto in cielo la beata Imelda
nella gioia del primo incontro eucaristico,
per sua intercessione fa’ che sperimentiamo nella fede
la presenza del tuo Figlio
operante nel mirabile Sacramento del suo amore.
Egli è Dio, e vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo,
Per tutti i secoli dei secoli. Amen.

 

 

PREGHIERA ALLA BEATA IMELDA

O Beata Imelda, cara protettrice dei fanciulli, guarda con tenerezza noi piccoli amici di Gesù, fa che nel primo incontro con Lui abbiamo lo stesso ardente amore che avevi tu. Tu che hai attirato Gesù con la purezza della tua anima e l'ardore dei tuoi desideri, dacci la tua semplicità, la tua innocenza, la tua ubbidienza e il fervore della tua preghiera. Presentaci tu a Gesù, rivestici delle tue virtù, così saremo cari al suo cuore e potremo godere le sue predilezioni divine. O Gesù, che dal Cielo verrai nel nostro cuore, scendi con il tuo Cielo nella nostra anima, cresci in noi, conservaci piccoli per poter accogliere e comprendere le meraviglie del Regno dei Cieli che Tu sei venuto a portare sulla terra. Gesù, predici per mano, portaci da Maria per ricevere la sua dolce carezza 
materna, Lei ci renderà attenti alle insidie del demonio, e ci guiderà sulla strada del bene, la sola che conduce al bel Paradiso; là sarà festa per sempre e saremo con Te e la tua Mamma nella gioia senza fine. Amen 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno