HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

.

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

17 AGOSTO

 

SANTA CHIARA DA MONTEFALCO

(Santa Chiara della Croce)

 

Nacque a Montefalco (Perugia) nel 1268 da una famiglia benestante. Era attirata fin da piccola alla preghiera, dalla contemplazione di Gesù Bambino e della via crucis. A sei anni entrò nell'eremo in cui viveva sua sorella Giovanna. Alla morte della sorella, nonostante le sue preghiere e le lacrime, fu eletta abbadessa e fu subito e sempre madre e maestra delle Sorelle. All'inizio del 1294, Cristo le apparve portando una grande croce e le disse: "Ho cercato un luogo forte per piantare questa croce; qui e non altrove l'ho trovato, se vuoi essere mia figlia, devi morire sulla croce". Da quel momento sentì nel suo cuore sensibilmente e per sempre la croce. Nel 1308 la Santa Vergine apparve a Chiara, mentre era prossima alla morte. Maria, preceduta dagli angeli a braccia protese indicò alla badessa agostiniana che tutto era pronto per accoglierla tra i santi. Morì verso le nove del 17 agosto 1308, lietamente. Le monache, volendo provare che realmente aveva impressa nel suo cuore la Croce del Signore, le aprirono il cuore e vi trovarono impressi i segni della Passione: il Crocifisso, il flagello, la colonna, la corona di spine, i tre chiodi e la lancia, la canna con la spugna. I "segni" della passione di Gesù, nei giorni successivi, furono esaminati da esperti civili e religiosi e ritenuti unanimemente miracolosi. Inoltre nella cistifellea si sarebbero riconosciuti tre globi di uguali dimensioni, peso e colore, disposti in forma di triangolo, come un simbolo della Trinità. Il suo corpo riposa nella chiesa delle monache agostiniane di Montefalco. 

 

PREGHIERE A SANTA CHIARA DA MONTEFALCO

in occasione del VII Centenario della morte 1308-2008 

 

Santa Chiara, Sorella e Madre, 
che ci accompagni nei sentieri di Dio 
nella ricerca della Bellezza e nell’Amore, 
che sempre è possibile 
quando il cuore è il centro dell’interiorità. 
Insegnaci a fare di questo nostro cuore

 la Dimora del Signore
dove possa poggiare la sua Croce, 
perché la nostra vita sia un Dono 
per tutti e per la Chiesa, 
che tu hai amato e servito nella preghiera 
che trasforma a immagine di Gesù Cristo 
e intercede presso il Padre. 
Annunzieremo con te, di buon mattino, 

con timore e gioia grande, 
che è Bella la vita del Cielo! 
Che è Bello quanto il Signore ci dona! 
Che è Bello lodare il Signore! 
Amen. 

 

Con approvazione ecclesiastica 

 

 

O Dio, che hai dato a santa Chiara da Montefalco 

la grazia di seguire Cristo povero e umile, 

concedi anche a noi di vivere pienamente la nostra vocazione battesimale, 

per giungere alla perfetta carità che ci hai proposto nel tuo Figlio.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno