HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

14 GIUGNO

 

DON MARIO CICERI - BEATO

 

Veduggio 8 settembre 1900 - Brentana (Sulbiate) 4 aprile 1945

 

Mario Ciceri nacque a Veduggio (Milano, Italia) l’8 settembre 1900. Fu ordinato sacerdote il 14 giugno 1924. Nominato coadiutore nella parrocchia di Sant’Antonino Martire a Brentana di Sulbiate (MB), dove rimase per tutta la vita, dedicandosi, in particolare, ai giovani, alla gestione dell’Oratorio e alla cura dei malati, che seguiva con premura e assiduità. Nonostante i rischi, durante la Seconda Guerra Mondiale, realizzò molte opere di carità a favore di bisognosi, dei giovani partiti per il fronte, degli ebrei e dei ricercati dai militari nazi-fascisti, fino a rischiare la vita. Il 9 febbraio 1945, nel pieno dell’attività pastorale, mentre andava in bicicletta, fu investito da un biroccio. Operato d’urgenza, la situazione andò aggravandosi. Morì a Brentana di Sulbiate (Italia) il 4 aprile del 1945. Il decreto sull’eroicità delle virtù venne promulgato il 1° dicembre 2016. E' stato beatificato il 30 Aprile 2022.

 

 

PREGHIERA PER LA GLORIFICAZIONE DI DON MARIO CICERI

 

Ti rendiamo grazie, Santissima Trinità, Padre Figlio e Spirito Santo, per il dono che hai fatto alla Chiesa e al mondo del sacerdote don Mario Ciceri, che fu pastore secondo il tuo cuore nella santa Chiesa ambrosiana nel servizio eroico ai ragazzi e ai giovani, agli ammalati e ai poveri, ai carcerati.

 

Ti rendiamo grazie, Padre di infinita bontà, perchè in don Mario ci hai indicato in maniera luminosa, un modo sicuro per vivere ogni giorno il nostro cammino per giungere a Gesù.

 

Ti rendiamo grazie, Cristo Gesù, perchè in don Mario ci hai mostrato la via della gioia e del coraggio di chi accoglie con fedeltà e nella pazienza umile la volontà del Padre.

 

Ti rendiamo grazie, Spirito Santo d'Amore, perchè ci inviti con l'esempio di don Mario a vivere nella fedeltà la nostra donazione a Cristo e la carità per gli uomini; per sempre e senza incertezze.

 

Donaci, Amorevole e Increata Trinità, di poter glorificare anche su questa terra tra i santi e i beati della Chiesa il tuo servo don Mario Ciceri.

 

Per questo ti imploriamo con la grande fiducia dei figli di concederci per sua intercessione la grazia.... Amen.

 

 

ALTRA PREGHIERA PER LA GLORIFICAZIONE DI DON MARIO CICERI

 

SS. Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, vi ringraziamo per avere suscitato nella vostra Chiesa Don Mario Ciceri, Sacerdote fervido ed instancabile nelle opere apostoliche, soprattutto a favore dei giovani, dei poveri e degli ammalati. Se è conforme al vostro volere, noi vi preghiamo di glorificarlo anche qui in terra, concedendoci per la sua intercessione la grazia ….. che imploriamo con grande fiducia. 

 

Recitare tre gloria

 

Dalle lettere di Don Mario Ciceri

 

« In un momento di melanconia direi: O Signore, toglimi a questa vita e fammi partecipe dei beni di lassù. Ma no: se il Signore chiama, sono pronto; ma siccome il soffrire è il modo di compiere e perfezionare l'immagine di Cristo, penso al domani con serenità... Toglierci alle croci? Giammai! Sarebbe un ritirarsi dalla scala del Paradiso e quindi si guardi al Crocifisso, divino modello; e avanti!...» (5 - 7 - 1934). 

 

«Oh quanto deve essere bella una spanna di Paradiso!... Quando canteremo il canto del Signore in quelle eterne regioni? Ma oggi sappiamo che il Paradiso è nostro e la via non ci è ignota... La Vergine ci alletta, stendendoci la sua destra!... Quanto è bella la nostra fede che ci fa contenti anche nel dolore, nella prova! » (15 - 8 - 1936). 

 

Queste furono le parole del suo olocausto sul letto della sua ultima malattia: «Se il Signore vuole la mia povera vita, io gliela offro volentieri, perchè finisca la guerra, perchè ritornino tutti i soldati, specialmente i nostri. Gliela offro per i miei parrocchiani ai quali voglio tanto bene; per i poveri peccatori ». (Febbraio-Marzo 1945). Il 9 Febbraio 1945, Don Mario è vittima di un incidente; il 4 Aprile Don Mario muore; il 25 Aprile, mentre si celebra l'ufficio funebre in suo suffragio, giunge l'annuncio che la guerra è cessata. 

 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno