HOME Mobile Chi siamo Dove siamo Obiettivo Famiglia SOMMARIO

 

        Cappellina il Chiostro Rosario on line Bacheca Cerca nel sito

 

 

Famiglia Unita Famiglia in difficoltà Famiglia Divisa Preghiere per i figli Circostanze varie Nel dolore Nella malattia Devozioni-Catechismo Santi e Feste UNITI nella preghiera Intenzioni di preghiera con DON BOSCO

 

 

Precedente Su Successiva

 

 

14 GIUGNO

 

SAN MARCIANO DI FRIGENTO

Marciano nasce in Grecia da genitori cristiani. Alla loro morte vende tutti i loro averi per distribuirli ai poveri e ai bisognosi. Presto si diffonde la fama delle sue virtù e della sua santità e molti fedeli accorrono a lui da tutto il Paese. Per questo motivo, Marciano lascia la sua patria, si rifugia in Italia e si stabilisce nei pressi di Frigento, vivendo di vita eremitica. Per i diversi miracoli e guarigioni a lui attribuiti, diventa oggetto di venerazione da parte dei fedeli, che accorrono a lui da più parti. Ad un certo punto tra i suoi visitatori si trova anche Lorenzo, vescovo eletto di Canosa, che, in viaggio per Roma per essere consacrato dal papa, si ferma a Frigento e chiede a Marciano di accompagnarlo nella capitale. Nei pressi della città viene loro incontro il papa, sanctissimus Leo, il quale però trova il solo Lorenzo, perché Marciano era andato a pregare nella chiesa della Madre di Dio, detta "della Rotonda". Il papa e Lorenzo si recano assieme in questa chiesa; il pontefice comunica a Marciano che in visione ha ricevuto da Dio l'ordine di consacrare anche lui vescovo. Marciano e Lorenzo ricevono dunque la consacrazione episcopale e ripartono per i loro rispettivi paesi. La vita di Marciano è in seguito costellata da molti miracoli e guarigioni, fino al giorno della sua morte. La sua fama di santità continua anche dopo la morte, per i molti miracoli operati sulla sua tomba.

 

PREGHIERA A SAN MARCIANO

O Glorioso S. Marciano, nostro speciale Patrono, rivolgi il tuo sguardo di Padre e di Guida sul popolo che Ti invoca e Ti venera. Accogli la nostra supplica e, con la Tua potente intercessione, ottieni a noi le sospirate grazie. Illumina le intelligenze, ottenebrate dall'errore, fortifica le volontà vacillanti; riscalda i cuori, col Tuo stesso amore, con l'ardore delta Tua carità. Conforta e solleva i nostri affanni; asciuga il nostro pianto; guarisci le ferite del nostro spirito; allontana dalle nostre campagne il pericolo delle tempeste e della grandine devastatrice. Impetra libertà alla Chiesa di Dio, pace alla umana società, concordia ed unione agli spiriti agitati e sconvolti. La tua benedizione sia il pegno dei favori celesti e l'arma sicura del trionfo del bene. Amen. 

 

Arciprete Don Luigi Liberto 

 

Precedente Home Su Successiva

 

 

Privacy Policy

PARTECIPA anche tu alla cordata di preghiera: UNITI per le FAMIGLIE e i GIOVANI

 

 

"le forze deboli quando sono unite diventano forti" (don Bosco)

abbiamo bisogno anche di te

www.preghiereperlafamiglia.it/UNITI.htm

 

 

  

  

 

CAPPELLINA 

    Entra per accendere una candela

e per conoscere le preghiere e le devozioni del giorno